Il 2009, è l'anno delle novità!

by Cody 22. gennaio 2009 13:31

Read this article in your language IT | EN | DE | ES

 

 

Ed infatti, in questa breve assenza, me ne sono capitate per le mani diverse...

Andando con ordine, la prima riguarda il nuovo "assetto" informatico casalingo: Ho avuto modo di scaricare e installare la recente beta di Windows 7, il "nuovo" windows che si prevede in uscita a fine anno nel migliore dei casi o per il 2010.

Non avendo sottomano hardware piuttosto "recente" cioè risalente a diciamo 6mesi fa circa da dedicare alle prove, ho deciso di rischiare l'installazione del sistema su un pò di componentistica più anziana, risalente ancora a quando avevo il ruolo di tecnico di laboratorio presso il mio primo datore di lavoro (fine 2001)...esatto, avete letto bene, 2001...OTTO anni fa...Non mi aspettavo certo miracoli, sia per la pesantezza di Vista, sia per il fatto che dopo molte prove, io stesso avevo abbandonato l'idea di usarlo con profitto sull'ultima versione a 32 bit del sistema Windows a causa di problemi vari legati all'architettura obsoleta, alla mancanza di driver compatibili, all'assoluta inadeguatezza alla pesantezza sia grafica che strutturale di Vista stesso, che per inciso altresi amo molto nella sua incarnazione a 64bit e ha dimostrato in molte occasioni che è un ottimo sistema operativo se montato su hardware adeguato e recente (diciamo su hardware più o meno contemporaneo alla sua prima uscita - quindi fine 2006, e sottolineo che il sistema va assolutamente montato a 64Bit e non 32, con a corredo ALMENO 4GB di Ram o meglio 8. No, non sono impazzito, è che effettivamente veder girare Vista 64bit ( beninteso, con 8GB di Ram , un "discreto" processore come un qualunque CPU a 2 core con frequenza di almeno 2Ghz effettivi, meglio 2.5Ghz ) come deve essere fatto, è una vera sorpresa, specie rispetto a quelle preinstallazioni fatte in fretta e furia dai produttori di PC "di marca" che riempiono il SO di robaccia, utility inutili, programmi magari non pienamente compatibili o addirittura montano la versione a 32bit su CPU a 64bit... Dopo averne visto qualcuna di queste "preconfigurazioni" e averci dovuto smadonnare su per far funzionare le cose più semplici come rete e navigazione web, ho pienamente compreso da dove sia spuntata la nomea di sistema operativo "mal fatto" per Vista... ma questa è un altra storia...

Perciò è stato con non poche titubanze che ho riattivato un PC con questi componenti:

  • 2x AMD Athlon MP 2200+ (freq. 1800mhz)

  • 1500MB RAM DDR

  • Radeon 9600 Pro 256MB AGP

  • HD80 GB EIDE

  • DVD Writer

Si lo so che per il 2001/2002 era una macchina "della madonna", ma OGGI purtroppo, complice l'architettura 32bit, il solo solot AGP, e la possibilità di montare solo periferiche PCI e dischi EIDE, è purtroppo una macchina "obsoleta". Anche se so bene che quanto a potenza di calcolo ne ha molta ancora adesso..

Però Vista su questa macchina zoppicava, non voleva saperne di funzionare con i driver del chipset (AMD 760MPX) e dava problemi anche con la Radeon stessa...

Windows 7 Beta 1 32Bit invece è stato rapido nel setup , molto più di Vista. Ha accettato di buon grado i driver PER WINDOWS XP di alcune periferiche (southbridge in specifico), ed ha attivato l'intera gamma di features che su Vista facevano zoppicare la macchina con UN (1) singolo riavvio dopo la copia dei file...

Ed è veloce e responsivo almeno quanto il windows Xp che ci avevo montato "per confronto". Mi sono voluto sbizzarrire, e ho fatto stress test, benchmark e quanto mi è passato per la testa, ed è effettivamente veloce il 90% di Xp, ma con praticamente tutto quello che ha Vista, con in più alcune cosette, come la Superbar o il Desktop Slideshow che fanno da ciliegine sull'iottima torta preparata da Microsoft.

Ho voluto pure togliermi lo sfizio, e ho montato VMWare 6,5 e ripristinato l' HDD di Xp che avevo installato in una virtual machine all'interno di Windows 7. Con mia grossa sorpresa, la VM gira molto bene, pur condividendo ENTRAMBI i processori della macchina e la metà della RAM fisica montata. Pe essere precisi in questo momento sto scrivendo dall' XP virtualizzato, con accesso alla rete e ai vecchi programmi installati, con una veolcità solo leggermente percettibilmente inferiore alla macchina "vera"...

 

Sono sbalordito, sia perchè riutilizzare con profitto hardware "vecchio" con software "nuovo" è la prima volta che mi capita, sia perchè la cosa mi lascia almeno perplesso:

Se da un lato sono contento che l' accesso a Windows 7 è "più facile" senza bisogno di grossi upgrade, mi spaventa che sia già così leggero... perchè potrebbe avere "vita corta"...

Mi spiego meglio: Sin dai tempi di Windows 2000 ma anche di 98, all'uscita i nuovi SO di Microsoft sono sempre stati giudicati "pesanti, incompatibili con hardware vecchio, ingestiblili per le molte novità introdotte tutte d'un colpo, troppo difficile da riprogrammare...etc etc..." (pensare a quando ci fu il salto Win 98 - Win XP è emblematico...), ora se Win 7 è così leggero e impalpabile come passaggio...beh, il rischio è che diventi presto sorpassato dall' hardware, cosa che finora non è praticamente mai successa negli anni ai vari windows... Basta pensare che quando uscì XP si lavorava con 64MB di RAM su Win 98, e tutti ritenevano inutile lavorare con 256MB su XP che era lento, instabile, pieno di bachi e falle, e assolutamente inadeguato ai livelli dell'epoca. Beh, oggi, nel 2009 XP è ancora lì, con ormai 8 anni di servizio, adeguato con "soli" 3 Service Pack (win 2000 ne ha 4, Win NT 4 ben 6...e sono "durati" meno...) e la gente NON vuole rinunciarci.

Win Vista al contrario è giudicato "pesante, pachidermico, instabile, inadeguato all'hardware, non facile da gestire e programmare...etc etc..." suona familiare?

Windows 7, al contrario è molto leggero, veloce, utile su hardware "datato", funzionale anche fino all'osso (Microsoft ha rimosso praticamente tutti i software integrati, escluso Media Player il resto è "download on demand" con link nel menù a installazione completata...) e assolutamente adatto a OGGI... ma DOMANI?? Chi lo sa...ma ho come la sensazione che win 7 sia un "contentino" per riguadagnare quote di mercato perse a causa di Vista e della presunta sua serie di "difetti" che circolano in rete...

Saremo a vedere, ma se è vero che al 99% anche io "passerò a win 7" quando uscirà, non è assolutamente detto che mollerò Vista , cosa che invece feci a XP appena ebbi hardware adatto all'allora nuovo SO di Microsoft.



Correntemente valutato 5.0 da 1 utenti

  • Currently 5/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Categorie: Programmazione.

Commenti


Statistiche